1.12.05

Torpore

Ieri e' stata la giornata degli imperativi negativi e delle dimostrazioni di forza.
Personaggi che possiedono la credibilita' di una figura istituzionale che starebbe bene collocata in una teca o l'attendibilita'di una figura politico-istituzionale si, ma mendace e corrotta, ci ammoniscono somministrandoci la quotidiana tazza di camomilla.


Non isoliamoci.
Noi non glielo daremo (il governo! Il governo!).
Non scapperemo.

Uhm... vediamo se posso dare anche il mio contributo.
No pasaran, ecco!
Noi non ci saremo. Ah no! Questa e' dei Nomadi.
Non voglio fare l'attrice, preferisco intraprendere la carriera di conduttrice.
Non ho rilasciato dichiarazioni del genere, la colpa e' di voi giornalisti.

Andiamoci a fare un caffe', va'.

8 commenti:

federico ha detto...

Mi pare fosse Flaiano che diceva "posso solo dirti chi non sono e cosa non voglio"...

Noi italiani siamo così spesso, sempre l'opposto di qualcuno, ma mai uguali a se stessi.

Un caffè servirebbe anche a me.

Daniele Luttazzi ha detto...

Finalmente un post impegnato...:)
P.S: dici a Munchhausen di smetterla di prenderti in giro usando il mio nome.

Ed ha detto...

Non gliela daremo!(la preferenza!la preferenza!)

Massimo ha detto...

OT: undine hai ragione c'era un doppio link, ho riparato!
noto che tra i tuoi commenatori c'é daniele luttazzi: sei molto imporatante, vedo. :)

contevico ha detto...

1) - Non è vero che abbiamo ridotto la precrizione per i reati più gravi ed aumentata per i reati minori (per la cronaca: un reato contravvenzionale fino a ieri si prescriveva in tre anni: oggi in quattro - il reato di corruzione fino a ieri si prescriveva in quindici anni: oggi in....sette e mezzo).

2) - Non è vero ciò che dice contevico; la sua affermazione è capziosa. Non ai singoli reati occorre fare riferimento, ma al complesso delle norme.

Undine ha detto...

@Federico: forse perchè ci manca un'identità precisa e cerchiamo di affermarla in opposizione ad altri.
OT: l'hai poi preso il caffè?

@Daniele Luttazzi: spiacente, ma evito il più possibile post impegnativi. E anche parlando di cavolate, lascio alquanto a desiderare... :)

@Ed: caro il mio generoso host di favicon (è una lunga storia...), fammi rispondere con una frase che proverà tutto il mio buon gusto e la mia classe:non intendo negargli soltanto la preferenza.

@Massimo: pur avendo avuto la tentazione di non dirtelo, ho preferito seguire la mia coscienza di brava cittadina della blogosfera... perchè una coscienza, in fondo ce l'ho anch'io (sono stata destinata all'ottavo girone dell'Inferno dantesco, ma sono dettagli).

@Conte: trovo giusto che un reato di corruzione cada in prescrizione in sette anni e mezzo. E' una norma che tutela tutti noi... vero? Vero?

SI-FA-SI ha detto...

Come dicevo a Alternativo, Ciampi stavolta l'ha buttata di fuori alla grande; non si puo' accettare che per causa di posizione istituzionale super partes, un Presidente della Repubblica dia un colpo al cerchio e uno alla botte, sottolineando che cmq la TAV si deve fare per non restare indietro rispetto all'Europa...E le altre soluzioni assolutamente ragionevoli, piu' economiche, che riuscirebbero a sfruttare cio' che c'e' gia', quindi solo un potenziamento delle strutture esistenti?L'impatto ambientale?
Eppure Ciampi un po' di lungimiranza dovrebbe averla dall'alto dei suoi 80 e passa anni...Deludente..

SI

jack on fire ha detto...

ma no pasaran non è di giorgio canali???