16.2.06

Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sara' sincero.



Ormai da settimane si sa che Vladimir Luxuria ha deciso di candidarsi per Rifondazione Comunista.
E da settimane gli attacchi di politici e blogger non accennano a diminuire.

Non si tratta di critiche di merito (l'unica consentita e ragionevole sarebbe la sua scarsa esperienza politica), ma di uscite umoristiche talmente intelligenti che quelli della Trattoria Il Ponte di Carpi sono gia' preoccupati, timorosi di perdere il primato cosi faticosamente conquistato.

La Battaglia, con cognizione di causa, parla di carrierismo gay.
Gasparri lo difende con solide motivazioni, peggiorando la situazione.
Calderoli, che ha appena scoperto il significato del termine abbronzatura, teme la candidatura di Bin Laden.
E Mastella, uomo d'indiscussa tempra morale, mugugna.

E i blog?

Qui fioriscono post e commenti intelligenti.

Principalmente blogger cui il sesso orale manca proprio tanto.
Altri si domandano cosa abbiano mai fatto di male per meritarsi un candidato come Luxuria o s'ingegnano a trovare spiegazioni a quest'entrata in politica. Sospettandolo, probabilmente, di agire come farebbero loro, se gli si presentasse l'opportunita'.

Pochi hanno voglia di valutare gli obiettivi che si e' prefisso, di cercare di capirli.
Nessuna volonta' di ricordare il grande impegno di Luxuria a favore di gay, lesbiche e transgender.
E' piu' facile, in quest'Italietta omofoba, dissertare di parti anatomiche e piume colorate.
Questo paese di cartone, che se ne frega delle istanze di alcune categorie discriminate quando non ignorate.


E il feeling tra CEI e partiti di centro testimonia questa sordita'.

Un paese che schiamazza per la candidatura di un transgender e tace su quella di Calogero Mannino e altri compagni d'avventura merita il peggio e anche qualcosa di piu'.
Zequila, per esempio. O la sottoscritta.

23 commenti:

velenero ha detto...

In tutta sincerità, quando ho saputo che Luxuria voleva darsi alla politica, già vedevo il circo in stile "Cicciolina coi radciali negli anni 80"...
Poi, l'altra sera, l'ho sentito/a parlare ad OttoeMezzo, riconoscendogli una pacatezza ed una chiarezza di idee e di linguaggio che molti "politici di professione" non hanno. Se queste sono le premesse, ben venga Vladimir Luxuria in politica...!

SI-FA-SI ha detto...

Silvia, se si è candidato a suo tempo Berlusconi (che di maschere se ne intende), può darsi che per dare una scrollata a sto sistema di m.... ci voglia proprio una persona nuova e diversa come Luxuria.
Purtroppo questa mossa (grazie alle piiiiccole menti di tanti Italiani), farà perdere tanti voti al centro sinistra.

SI-FA-SI ha detto...

SI-FA-SI ha detto...
Silvia, se si è candidato a suo tempo Berlusconi (che di maschere se ne intende), può darsi che per dare una scrollata a sto sistema di m.... ci voglia proprio una persona nuova e diversa come Luxuria.
Purtroppo questa mossa (grazie alle piiiiccole menti di tanti Italiani), farà perdere tanti voti al centro sinistra.

FA

Riccardo ha detto...

Seguivo Luxuria su Radio Capital e mi faceva morire dal ridere, specie nei panni della dottoressa Crepasse.
Siccome si è candidata adesso mi manca.
Mi dispiace che sia in lizza con Rifondazione, dalla quale vedo venire solo cattivi auspici per un eventuale governo di centrosinistra, ma sono d'accordo che sia comunque persona di valore e capace di un ruolo attivo e propositivo in politica.
Non ti voto, ma forza Vladimir!

capemaster ha detto...

Anche a me è piaciuta... ho avuto modo di commentare da Ed qualche giorno fa a prposito della trasmissione 8emezzo....

Sono contento che ci sia qualcuno che ci faccia combattere con le nostre paure.

capemaster ha detto...

Quale progetto?

PiB ha detto...

come spesso contevico legge il mio pensiero...senza dubbio candidato valido...ma ricordiamoci la somma dei voti conta...

contevico ha detto...

Sono d'accordo ovviamente con le valutazioni di Undine.
Tuttavia, poichè le elezioni si vincono e si perdono per somma di voti e non di princìpi (che altrimenti Silvio non vinceva neppure quelle per eleggere il capoclasse) torno a ripetere che ci sono candidati rispettabilissimi che se ti fanno guadagnare 1.000 voti da una parte e te ne fanno perdere 100.000 dall'altra.
E questo temo che sia uno di quei casi.
Ovviamente se sbaglio son contentissimo.

derbeer ha detto...

Beh, dopotutto tempo fa si era candidata anche Flavia Vento...

diderot ha detto...

meglio luxuria che cuffaro, senza dubbio.

SI-FA-SI ha detto...

Mah io sono convinta che una candidatura come Luxuria, potra' avere l'effetto di smuovere un po' le acque di questo provincialismo del cavolo; si', c'e' il rischio che una parte di elettorato troppo vicino alle idee del "prete" Rutelli e Mastella si possa perdere per strada, e questo non ci vorrebbe proprio.. Ma guardandosi intorno, in certi momenti penso si debba osare un po' di piu', cercando di iniziare un percorso sociale e civile che si ripercuotera' negli anni a seguire (v. Zapatero, oh Capitano, mio Capitano:-D) Memorabili le belle parole di zio Fausto a quel coglione di Mimun...

SI

SI-FA-SI ha detto...

Mi sono scordata: cavolo, Undine cara, che cacchio ti paragoni a quel quarto di neurone atrofizzato di Zequila?? Oh pazza:-)Diremmo: 'un fare la bischera!!

SI

Cilions ha detto...

sono d'accordo con Velenero ma penso che cmq l'italiano medio troppo perbenista non capisca...

[:NYBRAS] ha detto...

Io a volte penso che la Battaglia sia una repressa che vorrebbe far tanto parte della peggiore destra squadrista (mi sono venuti in mente altri episodi), ma siccome non ce la vogliono, si dimena come un'ossessa da anni...
Luxuria mi ha sorpreso piacevolmente, ascoltata per bene da Ferrara per la prima volta mi ha fatto un'ottima impressione.
Che Gasparri possa diventare un "maitre a panser" (si scrive così?), mi pare una delle cose più "eccessive e di rottura" che si possano escogitare. Ma per favore.
Fino a prova contraria sono pienamente d'accordo con Diderot, meglio con Luxuria che con don Cuffaro, a proposito di candidature impresentabili!
E sono d'accordo pure con me stesso che questo è un bellissimo post.
E' raro che mi mi trovi d'accordo con così tanta gente contemporaneamente. ;)

jack on fire ha detto...

scusate la domanda: perchè luxuria non dovrebbe essere un degno/a candidato/a???

PS
riuscite ad accettare luxuria e invece mugugnavate quando si parlava di Fo a milano... perchè?

contevico ha detto...

Siamo forti noi "di sinistra".
Meglio perdere tenendo ben alta la bandiera (sulla quale gli altri spargeranno merda per altri cinque anni) che vincere abbassandola momentaneamente un pochino.
Evvivaaaaaa.

Undine ha detto...

Allora, vediamo bene d'intenderci.
L'unica obiezione che si può fare a Luxuria è quella di non aver una consolidata esperienza politica.

E' sensata, anche se non condivisibile.
Diverso, molto diverso è fare ironia da quattro soldi e battute volgari. Qui la merda la sta gettando, in primis, tanta gente del tollerante centrosinistra.
Non ci sono critiche, solo il piacere sadico d'insultare la dignità di una persona.
Il principio di rispettare gli altri, di non denigrarli non è di destra, di centro o di sinistra, ma universale.

In questo senso mi scuso anch'io, per essermi espressa in quel modo nei confronti del primo blogger che ho linkato nel post. Spero per lui che non sia così ( questo non mi riguarda), ma finiamola con le battute da osteria.

Undine ha detto...

ah... dimenticavo: sicuri sicuri che io governerei meglio di Zequila? ;)

liborio ha detto...

Pensavo che la tua critica fosse più feroce circa la mia battuta sul conto di Luxuria...
Ciao
:)

Praga ha detto...

Chi ha visto Matrix ieri sera?
C'era ospite la Luxuria, e avendo avuto poco in passato la possibilità di sentirla parlare, devo dire che sono rimasto positivamente colpito. Eppoi come non stimare una collega laureata in filosofia. L'ho trovata riflessiva, intelligente, mai eccessiva... tutte doti che la maggior parte dei politici italiani non hanno.
Ieri sera la Luxuria ha citato pure Pasolini... a questo punto mi pare che abbia le carte giuste per un seggio parlamentare.
A questo punto, premettendo che voto Rifondazione, pur non essendo un omosessuale, preferisco la Luxuria a candidature azzardate come quella di Caruso.
Desideravo da tempo vedere nell'arena politica una ventata di trasgressione buona, e mi pare che Rifondazione abbia fatto la scelta giusta.
Se poi la solita Italietta perversa e bacchettona lancia fendenti moralistici anche nei blog, se la dialettica politica scade nell'insulto personale, vuol dire in fondo che si odia chi si teme... e d'altronde la stupidità ha sempre temuto il buon senso.
D'altronde in Italia, la madre dei cretini è sempre incinta :-)

[:NYBRAS] ha detto...

Chiedo scusa, ma se consideriamo "candidatura azzardata" quella di Caruso... secondo me è azzardata solo dal punto di vista del moralismo bigotto. Ci sono personaggi ben più "azzardati" che ci governano - e non sono solo candidature, sono più CONDANNE PENALI! Cazzo, Caruso non sarà quello che ti porta migliaia di voti (o forse te li fa perdere, ma non sono convinto), ma avete presente certi personaggi che girano per il Parlamento? Fino a prova contraria...

Praga ha detto...

Il tuo intervento non fa una piega, ma conoscendo dall'interno il mondo no-global, posso dire senza dubbio che hanno scelto in sua rappresentanza solo un mediocre individuo che ha costruito la sua popolarità non per contenuti politici (come un Agnoletto, o altri) quanto per la sua "rumorosità" vacua.
Siccome ho avuto modo di conoscere personalmente lui, come anche Casarini, e altri compagni, penso che Caruso sia un Masaniello poco rappresentativo...se non di se stesso.
Rifondazione ha perso l'opportunità di candidare compagni molto più validi di lui, e parte della rete antagonista non mi darà torto.
Per carità, meglio un Caruso che un qualsiasi Bordon... questo è fuor di dubbio. Però qualche riserva critica continuerò a nutrirla, anche nel caso in cui Caruso diventi un parlamentare.

[:NYBRAS] ha detto...

PRAGA> Così mi sta bene, concordo in pieno. :) Si poteva scegliere di meglio, questo sì, hai perfettamente ragione.