10.10.05

La lente - Il mio breviario politico



Da Dagospia

Il Cavaliere trapiantato attende con la clessidra sul tavolo lo scoccare del semestre bianco (13 dicembre), quando il presidente della Repubblica non potra' piu' sciogliere le Camere e di fatto perdera' l'unico suo vero potere. "Da allora vedrete - sta dicendo Silvio ai piu' stretti sodali - avendo finalmente le mani libere dai ricatti elettorali e di governi-ponte, cosa saro' capace di fare..."

Commento: chissa' perche' non riesco a stupirmi...
Commento 2: io una strigliatina a codesti "stretti sodali" la darei

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Parlano troppo sti sodali, no?

Baci Jx

Ed ha detto...

Che tristezza...Non ci pensavo più che a Santa Lucia inizia il semestre bianco. D'ora in poi il proverbio sarà: Santa Lucia il giorno più brutto che ci sia.
Con tutto il rispetto per le Lucia ovviamente.
Rivoglio la foto, e presto!!

contevico ha detto...

Ma dal giorno successivo sarà meno.....buio.
Anche queste son concolazioni.

Undine ha detto...

e il buon Casini ha accorpato gli emendamenti presentati dal centrosinistra. Ora sono 106. speriamo nei franchi tiratori.

Soprassalto di qualunquismo: se vince Silvio aprò un ristorante su di un'isola caraibica. Chi vuole può aggregarsi.

@Ed: la foto c'è, non capisco perchè non riusciamo a vederla