21.10.05

Mi piace il singolo presentato ieri da Ligabue ... e' una data da ricordare.

Non intendevo trattare qui, OGGI, un'argomento gia' affrontato dal 80% dei blog, ma il fatto che tutti ne parlino non impedisce di esprimere la mia opinione.

Il mio parere risente delle convinzioni politiche e dell'esasperazione che mi portano a togliere l'audio quando odo la voce del mio magnifico omonimo.

A prescindere dalle valutazioni artistiche che, come ho scritto altrove, non sono in condizioni di dare, mi preme sottolineare come ieri sera, FINALMENTE, ci sia stato un barlume, un sospetto di liberta' d'espressione.

I soliti destrorsi dicono che il programma non aveva contraddittorio.
Bisogna capirli e compatirli: chi ha come riferimento il panino di Mimun o la gestione dell'informazione politica in mano a Vespa e Annuzza, rischia effettivamente di fraintedere tale concetto.

Poi arrivano loro, gli pseudointellettuali che ghignano come il compagno secchione che non vuole passare il compito ai meno bravi di lui: Celentano non ha detto niente di nuovo.

In un paese come la Svezia, infatti, sarebbe cosi.
Noialtri, QUI, dobbiamo accontentarci delle schegge impazzite e strapagate, le uniche a potersi concedere il lusso della liberta' d'espressione per il trascurabile fatto di aumentare gli ascolti.
Siamo giocoforza tenuti a confrontare un nuovo che sa di vecchio con un vecchio che non vuol saperne di rinnovarsi, obbligati a paragonare il peggio al meno peggio... a considerare uno show di non eccelsa qualita' un'oasi sahariana dove sorseggiare acqua fresca.

Non dico di chiedersi perche' siamo giunti a questo, ma esorto i compagni secchioni a ricordarlo, di tanto in tanto.

3 commenti:

Ale ha detto...

Sono d'accordo con te, forse non bisogna farso sfuggire l'occasione di farsi due risate leggendo i commenti dei politici, quello di Cicchitto è notevole,
vado a braccio:
"trasmissione gestita dall'ala più estremista e intollerante per insultare in diretta televisiva avversari politici...."
(da il sito de La Repubblica di oggi)

Sembra Cornacchione al quadrato

Anonimo ha detto...

A sinistra c'è chi ha subodorato una trappola. on voglio fare il dietrologo della situazione, ma se fosse così?

anonimamente

Ed ha detto...

Che dire: analisi lucidissima. Io che non guardo quasi mai la TV, mi ritrovo a vedere il Molleggiato miliardario solo perchè so già che lì ascolterò cose che da un po' non sento più. So che è triste la faccenda, ma spero sempre che sia un inizio di qualcosa di nuovo, per quel che riguarda la libertà di espressione.
Che la destra si indigni è naturale, ma mi domando: lo avranno visto il programma? Quando ha accennato al Papa, per esempio, quando ha parlato con Meocci (UDC), quando gli è stata offerta la tessera di FI e lui l'ha accettata. Insomma, ce n'è un po' per tutti, direi, e l'anonimo non ha mica tutti i torti.
Ciao, buona domenica.